APPROFONDIMENTI E NEWS

APPROFONDIMENTI E NEWS

Scelte strategiche e tattiche degli asset

Dott. Lorenzo Rindi - Senior Partner
Ideatore del progetto PQL
Articolo

AGGIORNAMENTO TATTICO – MARZO 2021

01-03-2021

 

Posizionamento (legenda in calce):

 

  • Azionario Nord America: LONG (selettivo)
  • Azionario Europa: LONG (accumulare)
  • Azionario Asia-Pacifico: LONG
  • Azionario Emergenti: LONG (selettivo)

 

  • Petrolio: FLAT
  • Oro: FLAT
  • €/$: LONG (hdg euro non opportuno)

 

  • Obbligazionario HY globale: LONG (selettivo)
  • Obbligazionario HY euro: LONG
  • Obbligazionario Emergenti HC: LONG (selettivo)
  • Obbligazionario Emergenti LC: LONG (selettivo)

 

  • Obbligazionario Internazionale: FLAT
  • Obbligazionario Corporate euro: LONG (selettivo)
  • Obbligazionario Governativo: FLAT
  • Absolute Return: LONG (selettivo)

 

  • Monetario: FLAT

 

Il grafico seguente mostra il comportamento reale (22 anni) di un portafoglio medio in termini di rischio/rendimento, con un’allocazione di 500.000€, la copertura di tutte le suddette classi di investimento (quota azionaria media 36%) e l’applicazione combinata di alcune consolidate tecniche finanziarie. La performace – netto costi, lordo imposte – è stata del 5,1% su base annua (capitalizzazione composta), del 200% cumulata, ergo 3X sul capitale iniziale.

 

 

 

Note

A) La presenza dell’equity continua a essere imprescindibile in qualsiasi portafoglio data la sua capacità di generare rendimento. Questo in generale, ma in questa fase in particolare per quattro ordini di motivi: 1) i rendimenti dell’obbligazionario sono particolarmente compressi (per trovare qualche decimale di rendimento positivo sui governativi area Euro dobbiamo andare sull’Italia a circa 6 anni; si veda la matrice dei rendimenti nel grafico 2); 2) la congiuntura macroeconomica favorisce l’azionario (al netto di una qualche volatilità che può sempre manifestarsi); 3) sono in atto importanti stimoli fiscali e monetari in tutte le economie globali; inoltre, con la pandemia hanno accelerato i processi di transizione e sviluppo di alcuni settori che sono il presente e il futuro dell’economia; 4) è possibile una reflazione, cioè il ripresentarsi dell’inflazione generalizzata che metterebbe sotto pressione l’obbligazionario (notoriamente, nessuna asset class protegge dall’inflazione meglio dell’azionario).

B) Potrebbe essere opportuno implementare coperture ad aprile/maggio 2021 (hdg su azionario europeo scadenza dicembre-2021/marzo-2022) per una logica di gestione del rischio.

C) Tassi ufficiali (FED, BCE, BOJ, BOE) a lungo strutturalmente bassi o negativi (attenzione alle aspettative!).

D) Pandemia in processo di risoluzione (con l’Europa in ritardo).

E) Le previsioni in termini di GDP (prodotto interno lordo) globale per il 2021 e 2022 sono di una forte crescita.

F) Il Real Estate resta in generale sofferenza (con alcuni distinguo: in generale molto male il commerciale e gli uffici, meglio il residenziale di pregio, le c.d. seconde case e la logistica in prima e seconda periferia).

 

Immagine che contiene tavoloDescrizione generata automaticamente

 

 

Considerazioni aggiuntive

A) oramai da alcuni anni, il tema delle cripto-valute non deve essere ignorato: è per questo che stiamo procedendo ad accumularne attraverso strumenti armonizzati (per evitare possibili problematiche fiscali), mantenendo d’altro canto uno stretto controllo in termini di esposizione relativa (in rapporto al patrimonio complessivo).

B) stiamo ponendo attenzione su alcune tematiche di investimento (ad esempio cyber-security e “fallin angels bonds”) e su alcune materie prime alternative (Idrogeno e platino).

 

 

Lorenzo Rindi - PQL

 

 

________________________________________

 

Legenda:

LONG – termine utilizzato per indicare una posizione rialzista, un’operazione di acquisto (BUY) o la generale impostazione al rialzo di un mercato o di un sottostante (simile in quest’ultima accezione al termine BULL o TORO).

SHORT – termine utilizzato per indicare una posizione ribassista, un’operazione di vendita (SELL) o la generale impostazione al ribasso di un mercato o di un sottostante (simile in quest’ultima accezione al termine BEAR o ORSO).

FLAT – termine utilizzato per indicare l’assenza in una posizione, sia essa lunga o corta (LONG o SHORT) o per indicare la chiusura di una posizione tramite l’immissione di un ordine uguale come quantità e contrario come segno rispetto alla posizione in essere.

 

 

 

Disclaimer

Le opinioni espresse su questo sito sono esclusivamente quelle degli Autori e non sono in alcun modo riconducibili alle organizzazioni e istituzioni citate. Ai sensi della normativa vigente, le informazioni pubblicate non devono essere considerate una “sollecitazione al pubblico risparmio” né una promozione di alcuna forma di investimento né “raccomandazioni personalizzate” , trattandosi unicamente di informazioni standardizzate rivolte ad un pubblico indistinto al fine di offrire un mero supporto informativo e decisionale agli utenti mediante l'elaborazione di un flusso informativo di dati, notizie, ricerche e analisi. Proprio perché le raccomandazioni fornite non possono intendersi personalizzate rispetto alle caratteristiche del singolo utente, potrebbero non essere adeguate rispetto alle conoscenze ed esperienze, alla situazione finanziaria e agli obiettivi di investimento e orizzonte temporale del singolo utente, elementi che infatti non sono stati presi in considerazione e valutati.